FLOP 2017

Come ogni anno il 2017 ha portato fantastiche scoperte (se ve le siete perse le trovate qui), ma anche prodotti deludenti e che non mantengono le promesse. Quindi dopo le gioie che mi regalato l’anno appeno concluso ecco invece i dolori… 😷
MAKE UP

Fondotinta Velvet Matte Skin Tint SPF 30 – NARS

Come per il post precedente partiamo da un fondotinta, o meglio con una “crema colorata”. Questo prodotto non mi è piaciuto per nulla: risultava troppo liquido e per nulla coprente. Inoltre il colore che avevo preso io (Finland) risultava troppo chiaro per il mio incarnato e tendeva ad ingrigirmi il volto. Purtroppo questo effetto ho potuto notarlo solo a casa, con una luce più naturale rispetto a quella del negozio. Un consiglio ragazze: prima di acquistare un fondotinta chiedete sempre alla commessa se è possibile avere un campioncino gratuito da provare a casa o fate un applicazione di prova in negozio. In questo modo avrete occasione di controllare il colore alla luce naturale e di verificare come si comporta durante la giornata.
Velvet Matte Skin Nars
 
High Definition Finishing Powder – NYX

Questa cipria per me è stata una grandissima delusione, dato che ne avevo sentito diverse opinioni positive. Purtroppo a me segna tantissimo il contorno occhi, trovandomi a fine giornata con un segno aranciato e uno stacco discromatico tra il correttore e il fondotinta. 

Finish Powder di Nyx
 
Perfection Powder – MARC JACOBS

Quest’anno è stato proprio sfortunato per le ciprie 😒. Al contrario della precedente questa non mi lascia segni sul volto, ma è praticamente impalpabile. E’ così fina che devo fare diverse passate prima di sentire la base fissata e asciutta. Sicuramente la sconsiglio a chi predilige fondotinta corposi e coprenti.

Cipria Marc Jacobs. Come vedete è finissima


Dreamy Lipstick (Rumors) – NABLA

Dei vari dreamy lipstick di Nabla che ho acquistato questo è l’unico che non mi ha convinta al 100%. Il colore è un bellissimo rosso inteso, ma, a diispetto agli altri rossetti della linea, tende molto di più a muoversi e sbavare. L’episodio peggiore è stato una sera che l’ho indossato per una cena mi sono ritrovata la bocca in stile Joker😰 Ovviamente ho rimediato mettendo una matita rossa come base e un velo di cipria per fissarlo, ma lo ripiego solo per le serate post mangiata.

Peccato perché il colore è magnifico!


Smalto No Lamp – LAYLA

Ammetto che la manicure non è il mio forte e sono un pò una pippetta nel mettere lo smalto, ma con questo ho fatto veramente fatica! L’applicazione non è per nulle omogenea, l’asciugatura lunga,  il pennello preleva un sacco di prodotto e lascia moltissimi pelucchi. Inoltre la boccetta non è trasparente e il colore finale mi è risultato essere più chiaro da quello illustrato.Infine, anche una volta asciutto, si tira via come una pellicola.😓

A me questo non sembra lo stesso colore…
 
SKINCARE

Maschera Viso Cleopatra – LUSH

La Lush da anni promuove una bellissima iniziativa (che trovate qui) per invogliare il reciclaggio dei barattoli: riportando in negozio 5 confezioni con l’ apposito simbolo vuote si ha in regalo una maschera a scelta. Pultroppo stavolta  ho completamente paccato!😌  La maschera in questione và infatti  conservata in frigorifero,il che fà sì che la consistenza rimanga molto densa e difficile da spalmabile. In più ha un odore molto penetrante di oliva che personalmente non gradisco molto.

La consistenza è troppo densa per i miei gusti

 

Struccante sotto la doccia – NIVEA

Uscito come un prodotto rivoluzionario questo struccante non fà assolutamente quello che promette e il 99,9% delle volte che l’ ho usato sono uscita dalla doccia con tutto il trucco sbavato sotto gli occhi. Ogni tanto mi capita comunque di utilizzarlo per pigrizia come primo step per sciogliere il mascara, poiché successivamente basta passare un dischetto di acqua micellare per rimuovere il tutto. Se però pensavate finalmente di potervi struccare con un solo gesto mi spiace deludervi. 

Struccante sotto la doccia della Nivea


Rubber Mask – DR JART

Durante le festività natalizie Sephora ha proposto un sacco di cofanetti regalo e io, ovviamente, non ho potuto cedere alla tentazione di provare questo😝 Il set costava 24.90 € per tre maschere ( una singola costa 10.90 €)  e ognuna di queste si compone di due step: prima si applica di una crema su tutto il viso e successivamente la maschera  in gomma divisa in due parti. La crema però è troppo densa e si stende malissimo, inoltre la maschera in gomma si rompe facilmente e non aiuta per nulla l’assorbimento. Per il prezzo che hanno singolarmente sinceramente non credo valga la pena. 

Vi ho fatto paura eh ? 😜


Maschere in cotone Bio

Altre maschere che finiscono nei flop sono quelle alla bava di lumaca e al latte di asina che ho acquistato in una bio profumeria. Sono molto simili e infatti entrambe hanno riportato gli stessi difetti: la forma della maschera con le due codine finali non aderisce per nulla alla pelle, il siero risultava molto denso e disomogeneo e infine il tessuto era veramente spessimo. Peccato perché dato il buon l’ INCI avevo riposto ottime speranze. 
 
Maschera Bio alla bava di lumaca
 
Maschera viso bio al latte d’asina

 

Clarins Démaquillant Tonic Express & Herborist Silky Gel contorno occhi idratante 

Ultimi due prodotti sono i super flop di questa lista e li  menziono insieme in quanto mi hanno dato lo stesso problema: avendo gli occhi particolarmente sensibili questi due prodotti li ho trovati molto irritanti. In particolare quello della Herborist appena lo applicavo mi iniziavano a bruciare gli occhi e a lacrimare. Magari ho qualche tipo di allergia agli ingredienti, ma sicuramente non lo ricomprerò!

Campioncino del Démaquillant Tonic Express

 

Gel occhi idratante delle Herborist

Ragazze siete d’accordo con questa lista oppure c’è qualche prodotto tra questi che voi avete amato? D’altronde si sa che nel modo del beauty tutto è soggettivo! 😉
2 Responses

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *